Practical World True News Magazine

Practical World True News Magazine
all true news you need to wake up to yourself !

Practical World True News Magazine

Perché un malato gravissimo con un infarto imponente viene ospedalizzato a 184 Km di distanza ( e a 2 ore di tempo)

Perché un malato gravissimo con un infarto imponente viene ospedalizzato a 184 Km di distanza ( e a 2 ore di tempo),

...di notte e con tempo perturbato e con un percorso che non permetteva una velocità sostenuta,
...perché rimandare indietro l' autoambulanza : Il 118 aveva il medico a bordo ed il defibrillatore,
...L'ospedale Misericordia di Grosseto era vicinissimo,
...Il malato aveva ancora la forza necessaria per imporre la decisione di essere curato dal proprio medico ...
Al fine di una immediata comprensione degli eventi ,mettiamo a frutto una semplicissima e veloce mappa Google !

*** di seguito vi riproponiamo un estratto dall'articolo apparso sul Corriere della Sera (6 Gennaio 2015) :
L'ambulanza rimandata indietro
La Asl di Grosseto spiega di avere inviato un'ambulanza con un medico che però è stata fermata quando si trovava non lontano dall'abitazione. Secondo quanto si apprende, i sanitari a bordo, in zona dopo 10 minuti, avrebbero telefonato per chiedere particolari dell'indirizzo. A questo punto sarebbe stato detto loro che non c'era più bisogno perché il paziente aveva preferito partire verso Roma per recarsi da un medico di fiducia con un mezzo proprio.
La telefonata arrivata al 118 di Grosseto per i soccorsi a Pino Daniele risulta infatti registrata in entrata alle 21:12 e dopo 19 minuti, alle 21:31, l’equipaggio dei soccorritori ha comunicato alla centrale la chiusura dell’intervento e il suo rientro, avendo avuto comunicazione che il paziente stava andando a Roma. L’ambulanza, con medico e defibrillatore a bordo, spiega ancora la Asl, è partita dall’ospedale di Orbetello alle 21:15. Poi tra le 21.25 e le 21.29 qualcuno dell’equipaggio dell’ambulanza ha contattato il cellulare che aveva chiamato per il soccorso, chiedendo maggiori precisazioni sull’indirizzo e che venisse accesa una luce dalla casa, che si trova isolata. Dalla Asl si spiega che l’ambulanza non era comunque lontana dall’abitazione del musicista. Chi ha risposto ha spiegato che il paziente stava andando a Roma. Così l’ambulanza si è fermata ed è tornata indietro. Alle 21:31 la registrazione del rientro.
Share on Google Plus

About Pratica Radio

We play blues,country,jazz,lounge,rock,